PUBBLICATO DALLA
Chiesa di Scientology
dal 1968
CONDIVIDI

Preludio

Il Fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, apparteneva a una generazione che si è trovata di fronte alle sfide della seconda guerra mondiale e dell’avvento di armi nucleari capaci di polverizzare la civiltà. La posta in gioco era altissima, o si vinceva o si pagava il prezzo della sconfitta... non c’erano pareggi o spareggi. Un altro grande uomo di quell’epoca, Winston Churchill d’Inghilterra, commentò che “senza vittoria, non c’è sopravvivenza”.

L. Ron Hubbard impregnò Scientology di un imperativo della massima importanza: sopravvivenza. Ma per sopravvivere, l’umanità doveva fiorire, doveva essere libera. “L’unico impulso che non possa venir cancellato nell’Uomo è quello verso la libertà,” ha scritto il sig. Hubbard nel 1954, “verso la sanità mentale e verso il conseguimento di più alti livelli in ogni sua iniziativa.”

La Chiesa di Scientology ha seguito quel percorso per più di sei decenni, crescendo e rafforzandosi. A ogni passo nei suoi primi decenni, la religione è stata assalita da interessi totalitari e manipolanti: nei governi, nella psichiatria organizzata, nei conglomerati farmaceutici, nelle piccole menti di chi è intollerante nei confronti della religione. La Chiesa ha vinto, vinto e vinto di nuovo… e, tra l’altro, ha vinto ancora di più.

Al timone di Scientology negli ultimi 30 anni, David Miscavige ha avuto un singolo scopo trainante: diffondere gli strumenti di sopravvivenza di Scientology in ogni angolo del globo, arrestando così la vacillante spirale discendente della civiltà. La maggior parte del lavoro consiste nel costruire l’esordiente religione, per oggi e per tutti i domani a venire.

Ciò si chiama espansione. Istituire una Chiesa globale esige un lavoro non indifferente. Il cammino spirituale di Scientology diventa disponibile a più persone, che si rendono conto che funziona. Quella Chiesa cresce, attua programmi umanitari che diradano le tenebre del declino sociale, della criminalità e della schiavitù mentale e spirituale. La Chiesa apre gruppi e missioni che si espandono trasformandosi in Chiese, e il ciclo prende velocità.

A favorire tutto ciò, c’è l’impressionante impeto dell’editoria, della produzione cinematografica, della radiotelediffusione e delle iniziative di disseminazione online della religione. Il più grande passo avanti in quell’arena è avvenuto nel 2016, con l’apertura di un famoso studio d’epoca hollywoodiano che ora è Scientology Media Productions.

Tale crescita viene descritta in questo numero speciale di Freedom, la voce della Chiesa. Chi beneficia veramente dei progressi e trionfi descritti in queste pagine siete voi – ogni uomo, donna e bambino di questo pianeta – perché la nostra meta è la libertà e la sopravvivenza per tutti.