PUBBLICATO DALLA
Chiesa di Scientology
dal 1968
CONDIVIDI

David Miscavige
Concretizzare la visione

di John F. Sugg

Visione”. Secondo un dizionario, la parola denota “previsione o discernimento insolito”. Un’altra definizione descrive “un pensiero, concetto o oggetto creato dalla fantasia”.

La visione, trasformata in azione decisiva, divenne evidente nel cuore del sud statunitense il 2 aprile 2016, rivendicando un territorio ad Atlanta, in Georgia. La visione acquisì una sostanza globale multidimensionale il 28 maggio a Hollywood, in California, e continuò il suo progresso il 25 giugno a Clearwater, in Florida. Poi Budapest in Ungheria, accolse la visione il 23 luglio, come pure Harlem a New York il 31 luglio, accompagnata da una melodia jazz. Attraversando il globo, la visione si è materializzata a Sydney, in Australia, il 4 settembre. Attraversando di nuovo il pianeta, la visione si è instaurata a Dublino, in Irlanda, il 15 ottobre.

Tale visione era stata espressa originariamente dal Fondatore della religione di Scientology, L. Ron Hubbard. Ha descritto la Chiesa di Scientology ottimale come un posto “in cui vanno le persone per conseguire la libertà e in cui sono fiduciose di ottenerla. … Guardando tale [Chiesa], ci si renderebbe conto che questo è il luogo in cui si sta creando una nuova civiltà per questo pianeta”.

A portare avanti quella visione oggi c’è un altro uomo, David Miscavige, il leader ecclesiastico della religione. La sua autorevole gestione della Chiesa nel corso degli ultimi tre decenni ha trasformato la visione del sig. Hubbard in azione decisiva.

David Miscavige

Un’altra parola: “Espansione” è “l’atto o processo di espandersi”, afferma il dizionario. Prendete la combinazione delle due parole “visione + espansione” ed ecco l’equazione del 2016 per la Chiesa di Scientology. La visione prima enunciata da L. Ron Hubbard e l’espansione della religione guidata dal sig. Miscavige ha definito il 2016 con un’altra parola: “conseguimento”.

La missione che il sig.  Hubbard stabilì per Scientology, nata agli inizi di un’era atomica, era quella di garantire la sopravvivenza del pianeta che si trova di fronte a una civiltà instabile e in declino. Nell’attuale tumultuosa era, gli Scientologist, ognuno di loro, sono guidati dallo scopo di capovolgere la situazione in cui si trova l’umanità. Visione + espansione sono gli ingredienti necessari per tale successo.

Il sig. Hubbard era un uomo d’azione in molti campi, un comunicatore in molti mezzi di comunicazione. E la religione che ha fondato aveva due obiettivi primari: liberare tutte le persone dalle catene mentali e spirituali che le rendono schiave e creare una nuova civiltà che personifica le più elevate aspirazioni di queste persone liberate e illuminate.

“Una civiltà senza pazzia,” scrisse il sig. Hubbard “senza criminali e senza guerre, in cui le persone capaci possano prosperare e gli esseri onesti possano avere dei diritti, in cui l’Uomo sia libero di innalzarsi a più elevate altezze, queste sono le mete di Scientology.”

Nel corso degli ultimi sessant’anni, quelle mete si sono costantemente concretizzate, perché il piano era visione + espansione. L’anno 2016 si è aggiunto a quei calcoli sulla scia degli anni precedenti in cui nuove Chiese – inclusa l’inaugurazione nel 2013 della cattedrale mondiale della religione, il Palazzo di Flag, a Clearwater – venivano aperte a un ritmo sempre più rapido. Queste nuove Chiese hanno espanso i ben noti ed efficaci programmi umanitari della religione: difendendo i diritti umani; lottando contro il flagello della psichiatria predatrice; insegnando alla gente la verità sull’abuso di stupefacenti e sulla tossicodipendenza; inviando squadre di Ministri Volontari in giro per il mondo ad alleviare sofferenze; trasformando pregiudicati in cittadini produttivi; e ispirando intere popolazioni mostrando loro segnali stradali sulla via della morale e dell’etica basata sul buon senso.

E ogni nuova Chiesa ha generato nuove missioni che, a loro volta, diventano Chiese a tutti gli effetti.

In altre parole: visione + espansione = umanità elevata.

Niente lo illustra meglio di ciò che ha avuto luogo il 28 maggio a Hollywood. Uno studio cinematografico d’epoca che risale al 1912 è stato riaperto come Scientology Media Productions (SMP). È una spettacolare fusione di tecnologia e restauro: l’epicentro della Chiesa per radiodiffusione, divulgazione online ed editoria delle riviste, nonché eventi speciali e altro ancora. Ma tutto ciò non descrive neanche lontanamente il “perché”. Come ha affermato il sig. Miscavige ai 10.000 partecipanti all’inaugurazione, SMP è la voce di Scientology. Potrà radiodiffondere, telediffondere, postare e pubblicare il messaggio di speranza della religione. “Stiamo ora per scrivere la nostra storia,” ha proclamato il sig. Miscavige “come nessun’altra religione ha mai fatto”.

SMP è l’ultimo tassello nell’ampio mosaico di come far conoscere Scientology al mondo. Negli ultimi anni, Bridge Publications a Los Angeles e New Era Publications in Danimarca hanno continuato a far andare le rotative digitali, divulgando le opere del sig. Hubbard in ogni angolo del globo. Nel frattempo, il Centro di Disseminazione della Chiesa situato a Los Angeles fornisce i materiali essenziali per i molteplici programmi umanitari di Scientology. SMP ora aggiunge radiotelediffusione, divulgazione online ed editoria di riviste all’arsenale mediatico.

La visione del sig. Hubbard in termini di Chiese di Scientology includeva una dimensione estetica e gli edifici, la cui creazione è stata diretta dal sig. Miscavige, sono stupendi. Ma il vero scopo non era la bellezza. Il concetto era basato sul primo modello: la sede centrale mondiale di Scientology di una volta presso la dimora di L. Ron Hubbard, Saint Hill a East Grinstead, in Inghilterra.

Dopo gli attentati terroristici dell’11 settembre 2001 contro l’America, il sig. Miscavige ha pubblicato a tutta la religione un “Appello a darsi da fare”. “La nostra responsabilità si estende ben oltre l’immediato aiuto” che si può porgere a una devastata New York, ha scritto. “È una missione urgente. Su questo, non c’è alcun dubbio. E l’unico modo di portarla a compimento è… decine di migliaia di missioni e migliaia di Chiese.”

La visione in quell’“appello” la si poteva solo concretizzare facendo espandere Scientology a un ritmo più veloce di qualsiasi periodo precedente sin dalla sua fondazione nel 1954. Due progetti di vasta portata diretti dal sig. Miscavige furono un fattore determinante in quella crescita. Il primo fu il pieno recupero dell’intero retaggio degli scritti e conferenze registrate su Dianetics e Scientology del sig. Hubbard. Contemporaneamente a ciò, il sig. Miscavige ha svolto approfondite ricerche su ciò che il Fondatore aveva concepito come strategia per le Chiese: quali strutture erano necessarie per far realizzare a una Chiesa il suo intero scopo; come l’architettura e la progettazione dei locali avrebbero facilitato l’istruzione dei membri e i servizi religiosi; quante persone erano necessarie per formare lo staff di una Chiesa. Inoltre come ogni Chiesa fungeva da punto di snodo per le comunità circostanti al fine di alimentare le crociate umanitarie.

La prima Chiesa modello si realizzò a Johannesburg, in Sudafrica, che aprì nel novembre del 2003. Il numero complessivo è ora 55, e vengono aggiunte decine e decine di altri edifici e strutture, ognuno dei quali riflette i concetti iniziali del sig. Hubbard e le direttive del sig. Miscavige.

Variano dai centri secolari Narconon – patrocinati dalla Chiesa per superare la tossicodipendenza – alle Chiese avanzate dove gli Scientologist raggiungono livelli elevati di sviluppo spirituale, a centri operativi per le molteplici campagne di salvataggio sociale attuate dalla Chiesa, a edifici di uffici amministrativi dove lo staff presta servizio a un numero sempre maggiore di Scientologist e alla comunità in generale.

Nel 2016, le nuove Chiese sono state accolte con serate di gala in varie città nel mondo, da Atlanta e Harlem a Budapest.

Una nuova ed enorme Chiesa avanzata a Sydney è la candela d’accensione per la crescita in Australia e nelle nazioni del Pacifico asiatico. Edifici di rilievo storico e architettonico a Clearwater ora ospitano il crescente numero di membri dello staff e di attività nella capitale spirituale di Scientology.

Un Ufficio per gli Affari Nazionali a Dublino darà impeto ai programmi umanitari sull’Isola di Smeraldo.

Più di 50 nuove Chiese sono state progettate e sono in via di costruzione e la loro apertura è prevista entro i prossimi due anni. E, in merito a questo, il sig. Miscavige dice che la stima è “prudente”.

Visione + espansione = sopravvivenza dell’umanità, il fiorire e prosperare di una grandiosa civiltà.